ARCHIVIO P.O.F.


P.O.F. 2013-2014

pubblicato 17 gen 2014, 08:58 da Teresa Di Tullio   [ aggiornato il 8 mar 2015, 10:44 da Scuola De Amicis ]

                              QUADRO OPERATIVO PER L’ADOZIONE DEL POF

DPR 275/99 – 1° SETTEMBRE 2013

IL POF  E’  IL DOCUMENTO FONDAMENTALE COSTITUTIVO DELL’IDENTITA’ CULTURALE E PROGETTUALE DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CHE ESPLICITA  LA PROGETTAZIONE CURRICULARE, EXTRACURRICULARE,, EDUCATIVA ED ORGANIZZATIVA

 (ART. 3 CO. 1)

SOGGETTI

OPERAZIONI

DIRIGENTE SCOLASTICO

  • Predispone gli  strumenti attuativi del POF
  • Consulta  il DSGA per gli aspetti di carattere organizzativo e informa il personale ATA  prima dell’inizio dell’a.s.

 

COLLEGIO DOCENTI

  • Elabora, attua e verifica per gli aspetti pedagogici e didattici, il POF  sulla base degli indirizzi generali per le attività della scuola e delle scelte di  gestione e di amministrazione  definiti dal consiglio di istituto/circolo tenuto conto delle proposte  e dei  pareri formulati dagli organismi e dalle  associazioni dei genitori e degli studenti
  • Ne adatta l’articolazione alle differenziate esigenze degli alunni e tiene conto del contesto  socio-economico di riferimento
  • Identifica e attribuisce le funzioni strumentali in coerenza con gli ambiti specifici individuati nel POF
  • Delibera le attività aggiuntive di insegnamento nell’ambito delle risorse disponibili in coerenza col POF

CONSIGLIO DI CIRCOLO O DI ISTITUTO

  • Definisce  gli indirizzi generali per le attività della scuola e le scelte generali di gestione e amministrazione
  • Adotta il POF


PROFILO DEI CONTENUTI DEL POF

PARTI

 CONTENUTI

Introduzione

Aspetti generali

ü  Descrizione del contesto territoriale:socio- economico-culturale

ü  Profilo storico descrittivo  della scuola

Parte I

Scelte  Educative  e Culturali

ü  Valori condivisi: mission della scuola, finalità educative generali, principi etico-pedagogici di ispirazione.

ü  Regole e criteri su:

- tipologia della progettazione didattica in riferimento a discipline e attività del curricolo

ü  Unitarietà dell’insegnamento

ü  Metodologie

Parte II

Autonomia Organizzativa

ü  Scelte di flessibilità temporale  per realizzare compensazioni tra discipline e attività della quota nazionale del curricolo

ü  Criteri di flessibilità organizzativa in ordina al calendario scolastico, formaz. Gruppi classe o di apprendimento, orario settimanale o plurisettimanale, utilizzo delle risorse umane di strutture e di strumentazioni e finanziarie; scrutini e rapporti con le famiglie

ü  Quadro di negoziazione delle scuole:reti, consorzi, intese, convenzioni,

ü  Articolazione dei servizi amministrativi, ausiliari e tecnici

ü  Regolamento di istituto

ü  Carta dei  servizi scolastici (1995-Decreto: definisce e rende noto all’esterno i principi fondamentali e le finalità a cui si ispira la scuola. E’ posta a tutela dei diritti degli utenti in relazione alla correttezza ed efficacia del servizio scolastico

Parte III

Autonomia Curricolare

 

ü  Curricolo obbligatorio nazionale

ü  Curricolo  locale

ü  Determinazione di curricoli disciplinari offerti dalle scuole( opzioni per studenti e genitori)

ü  Nuove scelte curricolari

ü  Azioni per continuità e orientamento

ü  Piano di ampliamento dell’offerta  formativa:

a)      ogni iniziativa coerente con  le finalità della scuola per alunni, adulti, genitori

b)      iniziative  di informazioni e di formazione per genitori  degli alunni

Parte IV

Autonomia di ricerca, di  sviluppo e di sperimentazione

ü  innovazione e sperimentazione

ü  ricerca educativa

ü  documentazione educativa

ü  formazione continua

Parte V

Valutazione del Servizio scolastico

ü  Definizione criteri di riferimento e procedure per:

-          autoanalisi di istituto

-          autoanalisi della prestazione professionale

-          la valutazione periodica dei risultati del servizio scolastico

-          i crediti formativi e il recupero dei debiti formativi


LE AZIONI DI FORMALIZZAZIONE DEL POF (COME OPERARE)

 SOGGETTI

OPERAZIONI

DIRIGENTE SCOLASTICO

Avvia le procedure

Investe i vari organi dei compiti spettanti

COLLEGIO DEI  DOCENTI

Designa il gruppo  di ricerca e sviluppo, che insieme con il dirigente, assume una sua funzione strategica

ORGANI COLLEGIALI

ORGANI RAPPRESENTATIVI

Assumono i compiti loro richiesti e stabiliscono termini e modalità per assolverli

DIRIGENTE SCOLASTICO

GRUUPPO DI RICERCA E SVILUPPO

Svolgono attività di  monitoraggio,facilitazione, stimolo, raccordo tra i gruppi di lavoro

COLLEGIO DEI DOCENTI

CONSIGLIO DI CIRCOLO/ISTITUTO

Discutono, elaborano ed eventualmente approvano le parti del POF di loro competenza

DIRIGENTE SCOLASTICO

GRUUPPO DI RICERCA E SVILUPPO

Redigono il POF inserendo i vari  contributi in un’ottica di sistema

COLLEGIO DEI DOCENTI

CONSIGLIO DI CIRCOLO/ISTITUTO

 

Approvano e adottano  con delibera il POF


LE AZIONI  DI CONTROLLO DEI RISULTATI  ( COME VALUTARE)


DATE E FASI

SOGGETTI

OPERAZIONI

Entro Giugno

Ricognizione e Valutazione

Dirigente Scolastico

Gruppo di ricerca e di sviluppo

Ricognizione

Valutazione del POF

Individuazione  dei punti di forza e di debolezza

Settembre

ELABORAZIONE

Dirigente scolastico

Gruppo di ricerca e di sviluppo

 

 

 

 

 

 

 

 

I  vari organi collegiali

Gli organi rappresentativi

 

 

 

 

Dirigenti scolastico

Gruppo di ricerca e di sviluppo

 

Integrazione dati acquisti (esiti finali, nuovo organico, curricoli)

Valutazione collegiale

Formulazione di ipotesi di priorità

Coinvolgimento degli organi competenti per la nuova stesura del  POF

 

Prendono atto di valutazioni e ipotesi

Assumono i compiti loro richiesti

Stabiliscono le modalità opportune per assolverli

 

 

Monitoraggio, facilitazione, stimolo, raccordo fra i gruppi di lavoro

Ottobre

APPROVAZIONE

E

ADOZIONE

 

Collegio  dei  docenti

Consiglio di circolo/istituto

 

 

 Dirigente  scolastico e gruppo di ricerca

 

 

 

Collegio dei docenti

Consiglio di circolo/istituto

Discutono e approvano i segmenti del POF di competenza

 

Redigono il POF inserendo i diversi contributi secondo un’ottica di sistema

 

 

Adottano con delibera il nuovo POF

P.O.F. 2011-2012

pubblicato 17 gen 2014, 08:43 da Teresa Di Tullio   [ aggiornato il 22 gen 2014, 06:31 da Scuola De Amicis ]


P.O.F. 2010-2011

pubblicato 17 gen 2014, 08:40 da Teresa Di Tullio


P.O.F. 2009-2010

pubblicato 17 gen 2014, 08:34 da Teresa Di Tullio


Senza titolo

pubblicato 15 gen 2014, 10:44 da Teresa Di Tullio   [ aggiornato il 31 gen 2014, 06:32 da Scuola De Amicis ]


pubblicato 13 gen 2014, 21:37 da Teresa Di Tullio   [ aggiornato in data 17 gen 2014, 08:35 ]


1-6 of 6