Albo pretorio

Link al nuovo Albo pretorio

LAlbo pretorio è stato, finora, un luogo fisico dove la scuola affigge ogni atto, documento o avviso che deve essere reso pubblico, cioè diffuso, portato a conoscenza di tutti i cittadini.Il motivo dell’esistenza dell’Albo Pretorio è proprio quello di rendere pubblico tutto quello che la pubblica amministrazione decide, contribuendo a rendere “trasparente”  la sua azione.

In molti casi un atto della pubblica amministrazione non ha efficacia, cioè non ha validità legale, se non è pubblico o affisso in un luogo pubblico (appunto, l’albo pretorio). La Legge 18 giugno 2009, n.69 ha fissato, al comma 1 dell’art.32,  al primo gennaio 2010 (poi prorogato al primo gennaio 2011) la data in cui gli obblighi di pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale si intendono assolti con la pubblicazione nei propri siti informatici da parte delle amministrazioni e degli enti pubblici obbligati e al comma 5 dello stesso che, a decorrere dalla stessa data, “le pubblicazioni effettuate in forma cartacea non hanno effetto di pubblicità legale”.

Tutti i documenti e gli atti devono obbligatoriamente  essere diffusi e  resi pubblici tramite Internet ,cambia lo strumento: al posto del documento stampato e affisso nella stanza dell’albo pretorio ,c’è il sito web dell’Istituto. A partire dal 1 gennaio 2013 gli obblighi di pubblicità legale saranno pertanto assolti esclusivamente mediante la pubblicazione on line sul sito istituzionale.In attesa di un regolamento ministeriale che disciplini la materia e, soprattutto, che stabilisca, per ciascuna tipologia di atto, il periodo di  affissione, ossia per quanti giorni un determinato atto deve rimanere affisso all’albo pretorio online, ogni documento pubblicato all’Albo pretorio online rimane visibile nell’albo per un periodo di tempo non inferiore a 15 giorni. Scaduto il periodo, il documento viene tolto e può essere comunque visualizzato. E’ fatto salvo il diverso periodo inserito all’interno dell’atto pubblicato.

La nuova normativa, consente in definitiva alla scuola, di pubblicare atti e provvedimenti amministrativi che necessitano di pubblicità legale,secondo quanto disposto dalla legge  e successiva estensione DPCM del 26 aprile 2011 che sancisce e regolamenta il nuovo regime di pubblicità legale:sostituendo l’affissione degli atti da un luogo fisico ad uno virtuale.



Per visionare ed attivare il collegamento degli atti in corso di validità del nostro Istituto, nelle categorie di seguto riportate, cliccare sull ‘icona  "Albo pretorio on-line" offerto da GAZZETTA AMMINISTRATIVA


http://www.gazzettaamministrativa.it/opencms/opencms/_gazzetta_amministrativa/albo_pretorio/_puglia/_comuni/_circolo_didattico_I_e_de_amicis_di_modugno


Albo Pretorio

Tutti gli atti in corso di pubblicazione

  • Bandi e gare
  • Contratti - Personale
  • Contratti e convenzioni
  • Circolari e comunicazioni scuola-famiglia
  • Delibere Consiglio d'Istituto
  • Assicurazione
  • Graduatorie
  • Iscrizioni
  • Organi collegiali - elezioni
  • Piano annuale Conto Consuntivo
  • Regolamenti
  • Sicurezza
  • RSU - bacheca sindacale



LINK UTILI :

Pubblicità legale

Accesso a siti esterni collegati e virus informatici- La Direzione Didattica del “1 Circolo De Amicis”non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del sito stesso: sono forniti come semplice servizio agli utenti della rete. Fornire collegamenti non implica l’approvazione dei siti stessi.  Non è ,inoltre,responsabile in merito alle informazioni ottenute dall’utente tramite l’accesso ai siti collegati: della completezza e precisione delle informazioni sono da ritenersi responsabili i soggetti titolari dei siti ai quali si accede alle condizioni dagli stessi previste .Di conseguenza, non offre alcuna assicurazione sul software eventualmente presente sul proprio sito o su siti esterni e non può garantirne qualità, sicurezza e compatibilità con i sistemi in uso e non  “garantisce che il sito sia privo di errori o virus. La scuola, i suoi fornitori e i suoi collaboratori non sono responsabili per i danni subiti dall’utente a causa di tali elementi di carattere distruttivo.